Targa Gonzatti

Scenderemo lungo la parete in corrispondenza di una targa in marmo fissata alla roccia esterna in ricordo di Dario Gonzatti, pioniere della subacquea. Fu il primo a sperimentare l’autorespiratore ad ossigeno. Morì durante un’immersione con l’ARO nel 1947. L’amico Duilio Marcante dedicò a lui la statua del Cristo degli Abissi.
Scesi a -10 mt ci dirigiamo a ponente raggiungendo una profondità di 20 mt .
Tra i vari massi incontriamo una moltitudine di specie marine. Le murene e i polpi si nascondono fra le insenature. Le cernie nuotano lentamente intorno a noi e i dentici li possiamo ammirare frenetici nel blu.
In pochi minuti raggiungeremo la famosa Secca Carega che esploreremo girando lungo tutto il suo perimetro per poi riprendere la via del ritorno.

Paesaggio sottomarino franata
Profondità media 21mt
Visibilità buona
Corrente assente
Ambiente posidonia, madrepore, spugne, caulerpa racemosa
Fauna cernie, orate, dentici, saraghi, polpi, murene