Mohawk Deer

Questo mercantile canadese affondò davanti a Cala degli Inglesi nel 1967.
La nave il 5 novembre di quell’anno era partita dal porto di Genova trainata da un rimorchiatore diretta a La Spezia per essere demolita ma una violenta libecciata spezzò il cavo che la trainava e la sua corsa finì contro gli scogli del Promontorio di Portofino.
A pochi metri dal corpo morto della boa di ormeggio, verso ponente, a -18 mt incontriamo la prua, rivolta verso la parete, parzialmente collassata su se stessa, la sua ancora tipo Hall è ben visibile e intatta.
E’ possibile percorrere le stive di dritta che ci conducono a -42 mt dove il mercantile si spezzò. Facile incontrare tra le lamiere gronghi di grosse dimensioni.
Della poppa rimane quasi nulla, mentre a -50 mt giacciono le caldaie che sono collegate al relitto con una cima posata sul fondo.
Tutta la zona circostante è cosparsa di lamiere dove trovano rifugio polpi, murene, aragoste, scorfani. Nel blu è facile vedere dentici in attesa di sferrare il loro attacco ai banchi di castagnole. Numerose anche le corvine e le cernie brune.
Nella parte finale dell’immersione a -10 mt alcuni grossi massi appoggiati tra di loro formano suggestivi passaggi.

LOCALITÀ Cala degli Inglesi ( AMP di Portofino )
PROFONDITÀ MINIMA 18 mt.
PROFONDITÀ MASSIMA 40 mt.
PROFONDITÀ MEDIA 35 mt.
VISIBILITÀ buona
CORRENTE assente
Fauna cernie, dentici, murene, gronghi, corvine, saraghi, salpe